fbpx

Ussita> Chiesa di Santa Maria Assunta (XIV°sec.)

Descrizione

In località Pieve, a poche centinaia di metri dal palazzo del Comune di Ussita, sorge la Chiesa di Santa Maria Assunta, edificata in stile romanico nel 1300 sulle fondamenta di un antico edificio di culto che, da alcuni elementi stilistici ancora oggi visibili, dovrebbe risalire all’anno Mille. Da essa dipendevano ventidue cappelle e chiese della zona.

La chiesa subì importanti lavori di restauro nel 1915 a cura del Cardinal Gasparri che ordinò di rifare la facciata su disegno dell’architetto Aristide Leonori. Presenta quindi una facciata in pietra con portale ogivale sorretto da due colonnine, un rosone al centro e due finestre laterali a cuspide.

L’interno, a unica navata, conserva un fonte battesimale in pietra calcarea grigia lavorata del 1390 ed alcuni affreschi del XV e XVI secolo attribuiti a Paolo da Visso e a Camillo e Fabio Angelucci, tra cui un bel quadro raffigurante l’Assunzione posto dietro l’altare maggiore.

All’interno della Cappella del Santissimo Sacramento, in una nicchia chiusa da un pesante drappo rosso, è custodito il Santissimo Crocifisso, da tutti considerato come il patrono del paese. Si tratta di Crocifisso ligneo del 1300 di medie dimensioni nel quale è rappresentato il volto di Gesù Cristo incorniciato da una abbondante massa di capelli che gli ricadono sulle spalle. Ai fianchi un elegante drappo bianco che gli scende fino a ricoprirgli entrambe le ginocchia. Una volta ogni tre anni il Crocifisso viene rimosso dalla cappella e condotto in processione lungo le vie del paese.

Info Box

Ussita (MC)
La mia posizione
Ottieni i Percorsi
Share This